NeuroCounseling - Adele Venneri - Channeler per Myriam

Vai ai contenuti

Menu principale:

Psicologia evolutiva
NeuroCounseling
 
La Neurobica è un'applicazione della Scienza Neurocinetica della Comunicazione, la quale affonda le radici della sua impostazione nelle ultime scoperte delle Neuroscienze.

È una sorta di ginnastica della mente (aerobica dei neuroni) che stimola e promuove l'emergere di TALENTI, RISORSE e POTENZIALITÀ dell'individuo attraverso la creazione di nuove sinapsi cerebrali che si realizzano grazie ad un processo di consapevolezza che l'individuo attiva.
L'individuo porta così la sua attenzione all'esperienza presente, al NUOVO, e quindi al qui ed ORA, smette di lasciarsi influenzare dalle informazioni presenti nell'archivio emozionale registrate in passato.

Nella Neurobica è fondamentale l'attenzione che va rivolta al riconoscimento del linguaggio che si utilizza per parlare al cervello quantico. In quest'ultimo risiedono il 95% delle nostre potenzialità.
Neurobica come ginnastica per la mente.

La Neuroscienza si occupa di SBLOCCARE la nostra PERSONALITÀ per far emergere i nostri TALENTI e LIBERARCI dalle abitudini PARALIZZANTI.
Utilizza la gestione CREATIVA delle NUOVE conoscenze. Accresce la consapevolezza del tesoro interiore che ogni essere umano possiede fin dalla nascita.

ROMPE gli schemi mentali e contribuisce alla nascita di nuove modalità di comportamento, portando così l'individuo a riconoscere la miriade di RISORSE che albergano nel proprio sè reale. La neurobica aiuta ad uscire dalle CORAZZE che durante il percorso della nostra vita abbiamo indossato, comprimendo la nostra vera natura.

In che modo agisce la Neuroscienza?
Agisce attraverso una metodologia chiara precisa e semplice. Tale metodo è un processo non invasivo che modifica le convinzioni e credenze negative, bloccanti e autosabotanti facilitando i cambiamenti ai livelli più profondi del non conscio.

La Neurobica è il metodo per parlare al cervello quantico. È un sistema, applicato da un Brain Worker®, che consiste nel puntare l'attenzione sull'immagine dell'uomo, in quanto essere umano, con interventi mirati e concreti.

Derivato da ricerche scientifiche sulle Neuroscienze comportamentali, la Biologia, la Fisica Quantistica e dall'Omeopatia si dimostra essere un metodo innovativo, attuabile e applicabile.
Il NeuroCounselor BRAIN WORKER®

Il Neurocounselor (Brain Worker®) è un professionista preparato, in grado di dare sostegno ad un interlocutore in problematiche personali, private e talvolta emotivamente significative.
È un professionista esperto dei processi mentali di trasformazione personale, è un facilitatore di risultati positivi, del benessere ed interviene con metodo Neuro-Somato-Emozionale dando sostegno nelle relazioni di aiuto volte alla soluzione di difficoltà esistenziali.

Il Neurocounselor è in grado di favorire la soluzione ad un quesito che crea disagio esistenziale e/o relazionale ad un individuo o un gruppo di individui; in sintesi, a svolgere colloqui d'aiuto.
Ha il compito di favorire lo sviluppo e l'utilizzazione delle potenzialità del cliente, aiutandolo a superare eventuali problemi di personalità che gli impediscono di esprimersi pienamente e liberamente nel mondo esterno; il superamento del problema, la vera trasformazione, comunque, spetta solamente al cliente: il counselor può solo guidarlo, con empatia e rispetto, a ritrovare la libertà di essere se stesso, ad aiutarlo a costruire una storia nuova personale positiva libera dal problema dove egli sia protagonista dell'azione volta a raggiungere i suoi obiettivi.
Come opera un BRAIN WORKER®?

Il Brain Worker®, aiuta chi lo desidera, attraverso sessioni individuali o di gruppo, a trovare in se stesso e per se stesso la forza energetica necessaria a sviluppare, le proprie POTENZIALITÀ interiori.

Il sistema applicato da un Brain Worker® abilitato per parlare al cervello quantico, consiste nel puntare l'attenzione sull'immagine dell'uomo, in quanto essere umano, con interventi mirati e concreti.

Coniuga la moderna scienza con le ANTICHE SAGGEZZE sull'azione Corpo/Mente/Anima rendendone possibile l'armonizzazione.
Competenze del NeuroCounselor

La competenza del neurocounselor, è nella relazione. Le qualità necessarie per un neurocounseling efficace sono:

  • Empatia
  • Competenza professionale
  • Consapevolezza e intuizione personale
  • Controllo delle emozioni
  • Creatività, flessibilità, umorismo
  • Onestà e rispetto per gli altri
  • Autostima
  • Atteggiamento non giudicante
  • Rispetto per le diversità culturali


Che tipo di orientamento ha il NeuroCounseling?

Il tipo di counseling adottato è un counseling di armonizzazione esistenziale. Il NeuroCounseling è in realtà il Counseling del senso di vita.
Il Counseling del senso di vita è un orientamento esistenziale, un percorso alla scoperta dei propri talenti assopiti, una ricerca del senso della propria vita attraverso la conoscenza del sé nell'accezione più profonda del termine.
Il NeuroCounseling del senso della vita si prefigge ed interviene a promuovere il cambiamento, prima che la crisi generi sofferenza in quanto, la sua visione, contempla l'uomo nella sua unica ed irripetibile unità di corpo-anima e mente.
La rottura degli schemi mentali prodotta dal NeuroCounseling del senso della vita ha un effetto destabilizzante in tutto il sistema. Questo approccio colmo di rispetto, amore ed empatia orientati ad un senso di confronto e condivisione, si pone come la chiave in grado di aprire la porta al mondo della crescita interiore.
Il NeuroCounseling del senso della vita, mira a far sperimentare la propria forza, senza passare attraverso il dolore o le esperienze negative, ma la stimola attraverso la Gioia, la Meraviglia e lo Stupore.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu